Bevande

VINI VAL CALEPIO

Prodotti locali eccellenti sono il Valcalepio DOC rosso (vitigni Merlot e Cabernet) e bianco (Pinot bianco e grigio).

VAL CALEPIO ROSSO

rosso1

Il Val Calepio rosso è un vino DOC, la cui produzione è consentita solo ed esclusivamente nella provincia di Bergamo. È prodotto dall’unione di due vitigni importanti: Merlot (dal 40% al 75%) e Cabernet Sauvignon (dal 25% al 60%), coltivati nelle migliori posizioni della fascia collinare bergamasca. L’invecchiamento consigliato è di sei mesi in botti di rovere e altri sei mesi in bottiglia.

  • Colore: rosso rubino più o meno carico con riflessi tendenti al granato.
  • Odore: profumo etereo, intenso, gradevole, caratteristico
  • Sapore: asciutto, pieno, armonico, persistente, con leggero ricordo di amarena.
  • Temperatura: va servito a 18 °C circa.

VAL CALEPIO BIANCO

bianco

Anch’esso è prodotto dall’unione di due vitigni importanti: Pinot Bianco e Chardonnay (dal 55% all’80%) e Pinot Grigio (dal 20% al 45%), coltivati nelle migliori posizioni della fascia collinare bergamasca. L’invecchiamento consigliato è di sei mesi in botti di rovere e altri sei mesi in bottiglia.

  • Colore: giallo paglierino più o meno intenso.
  • Odore: delicato, caratteristico, simile a un bouqet fruttato.
  • Sapore: secco, armonico, caratteristico, con un leggiero ricordo di mandorle.
  • Temperatura: va servito a 12 °C circa

MOSCATO DI SCANZO

a-generica-552546.660x368

Si tratta dell’unico vino DOCG bergamasco, tutelato dall’omonimo consorzio che ne stabilisce la produzione solo sulle colline di Scanzorosciate. Si tratta di un vino che richiede una vendemmia tardiva e una giacenza in botte per almeno 15/20 giorni, dopo i quali deve restare imbottigliato in cantina per almeno due anni. La vendemmia di questo vino avviene in un periodo successivo rispetto a quella delle altre tipologie.

  • Colore: rosso rubino, più o meno intenso, che può tendere al cera-suolo con riflessi granati;
  • Odore: delicato, intenso, persistente, caratteristico;
  • Sapore: dolce, gradevole, armonico, con leggero retrogusto di mandorla;
  • Acidità totale minima: 4,50 g/l.
  • Zuccheri residui: 50-100 g/l

BIRRE ARTIGIANALI

Birrificio_italiano

Sono 9 ad oggi i micro birrifici presenti in provincia: Elav (Comun Nuovo), Endorama (Grassobbio), Maivisto (Sedrina), Maspy (Ponte San Pietro), Orobia (Gorle), Sguaraunda (Pagazzano), Val Cavallina (Endine Gaiano), HopSkin (Curno) e Via Priula (San Pellegrino Terme).

Elav (Comun Nuovo)

SITO

Endorama (Grassobbio)

SITO

Maivisto (Sedrina)

SITO (inesistente)

Maspy (Ponte San Pietro)

  SITO

Orobia (Gorle)

SITO

Sguaraunda (Pagazzano)

SITO

Val Cavallina (Endine Gaiano)

SITO

HopSkin (Curno)

  SITO

Via Priula (San Pellegrino Terme)

SITO

ACQUE MINERALI

Le principali sono: San Pellegrino, Bracca, Stella Alpina, Pioda, Gaverina, San Carlo Spinone e Primula.

San Pellegrino

SITO

sanpellegrino-water

Bracca

SITO

Acqua-Bracca-520

Stella Alpina

SITO

ALPINA_NAT__MEDIO_GAS_RID

Pioda

SITO

PIODA_NAT_GAS_RIDCC

Gaverina

SITO

gaverina_700x467_w

San Carlo Spinone

SITO

20090508155758-56015c37-864x400_c

Primula

SITO

Schermata-2014-10-06-alle-10.46.49

Fonte: Wikipedia

I commenti sono chiusi.